Verona Sotterranea

C’è un mondo nascosto due metri sotto il piano stradale di Verona, fatto di mosaici di dimore patrizie, resti di colonne di templi, basamenti di edifici pubblici e strutture antichissime, che ci racconta di come si viveva nella città all’epoca dei romani, duemila anni fa. Dove meno ve lo aspettereste, sotto banche, negozi, ristoranti, piazze e chiese, le nostre guide vi accompagneranno in un viaggio entusiasmante e suggestivo. Proverete l’emozione di camminare sul selciato su cui correvano carri e bighe 21 secoli fa, sulle lastre di pietra del foro dove si teneva il mercato ai tempi di Cesare, potrete toccare le colonne del tempio dove gli antichi veronesi pregavano i loro dei, e immaginare i banchetti che si tenevano nelle ampie sale delle domus riccamente decorate da mosaici. Decisamente non adatto ai claustrofobici.

I Siti

Sono numerosi i siti sotterranei che è possibile visitare nel corso dell’itinerario. Alcuni sono di libero accesso, sotto attività commerciali normalmente aperte al pubblico. Per altri è necessario prendere accordi con la proprietà in base alle sue esigenze e disponibilità. Per altri è necessario seguire lunghe trafile burocratiche per ottenere la possibilità di visionarli.

Tra i siti di maggiore interesse vi sono

  • Il foro. La piazza al centro di ogni città romana, cuore della vita pubblica, sociale, religiosa, economica. Piazza delle Erbe corrisponde in buona parte alla superficie dell’antico foro. In più punti, sotto ristoranti, bar, palazzi, sono visibili i resti del lastricato dell’antico foro, e dei palazzi che vi sorgevano: curia, basilica, capitolium.
  • Capitolium. L’imponente tempio della Verona romana, dedicato a Giove, Giunone, Minerva. Con la sua mole costituiva un lato del foro. I resti del basamento e del criptoportico del capitolium sono visibili in più punti sotto una piazzetta, un ristorante, una chiesa e vari altri edifici su un lato dell’attuale piazza Erbe.
  • Domus. Le dimore delle famiglie patrizie. Normalmente di forma quadrata o rettangolare, su un solo piano, con le stanze che si aprivano attorno a un cortile centrale (atrium), spesso riccamente decorate con pavimenti a mosaico e pareti affrescate. Nel centro di Verona ne sono state ritrovate innumerevoli, sotto negozi, banche, istituti religiosi.

L’itinerario

Sono talmente tanti i siti archeologici sotterranei di Verona che sarebbe impossibile pensare di riuscire a visitarli tutti con un solo itinerario. Orari di apertura e modalità di accesso ai vari siti archeologici variano a seconda dei giorni della settimana e della disponibilità della proprietà. L’itinerario proporrà una selezione dei siti disponibili nello specifico giorno in cui il tour è stato fissato, illustrati all’interno del contesto della Verona romana, con i suoi punti di riferimento superficiali.

Se nel nostro calendario eventi non trovate un tour nella Verona sotterranea già organizzato a cui unirvi, o avete già un gruppo e volete prenotare una visita privata, non esitate a contattarci.

Ho letto e accetto la normativa privacy

2 pensieri su “Verona Sotterranea

  1. Una visita affascinante attraverso la città, una passeggiata nella storia romana accompagnati da una guida eccezionale. Grazie ancora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *